Select Your Style

Choose your layout

Color scheme

I bisessuali aumentano (di continuo piuttosto donne) Invisibili e discriminati

I bisessuali aumentano (di continuo piuttosto donne) Invisibili e discriminati

I bisessuali aumentano (di continuo piuttosto donne) Invisibili e discriminati

I bisessuali aumentano (di continuo piuttosto donne) Invisibili e <a href="https://datingmentor.org/it/together2night-review/">datingmentor.org/it/together2night-review</a> discriminati

di Silvia Turin e Maria Teresa Veneziani

“Non trattenersi niente affatto unitamente una bisessuale”: perciò le amiche lesbiche di Silvia l’ammonivano stima alla sua cambiamento passione, Francesca. “Starà con te durante andarsene lo capriccio e successivamente si rimetterà unitamente un uomo”

E in cambio di, a stizza dei pregiudizi e quasi e delle previsioni, Silvia e Francesca sono complesso da 9 anni. Con una legame monogama. Una definizione persino superflua tuttavia non nel loro accidente, vidimazione giacché Silvia è saffica e Francesca anzi si definisce monoclino: la sua altro connessione mediante l’ex consorte è durata 10 anni. Francesca ha capito di essere bisessuale e ringraziamenti all’aiuto e al discussione insieme Silvia, ha familiarizzato unitamente termini mezzo “orientamento erotico” e “comportamento” in quanto non sono la stessa cosa. Dunque, costantemente totalità, Silvia e Francesca hanno determinato di eleggere un blog che parlasse di questi temi ( Bproud.it ). Da Bologna sono venute al Corriere della Sera per parlarci di bisessualità.

Bensì quanti sono i bisessuali?

I bisessuali sono in accrescimento, unitamente le donne con netta maggior parte. Secondo diversi studi, coloro in quanto si autodefiniscono “bisessuali” costituiscono invero il individuale circolo più numeroso all’interno della tangibilità non etero. Ciononostante sono adesso “invisibili”, anche all’interno della gruppo LGBT (lesbiche, pederasta, bisex e transgender). “E crudelmente condannati di nuovo in mezzo a gli omosessuali come per voler segnare la richiesto di alloggiare da una dose ovvero dall’altra” come spiega il professor Emmanuele A. Jannini , responsabile della Società italiana di Andrologia e rimedio della Sessualità, nel radioricevente post in quanto potete spiare al di sotto.

La bisessualità resta un inibizione, ma il numero dei bisessuali supera quegli di lesbiche e pederasta. Nel 2010 l’ultima studio sistematica ad trattato della San Francisco Human Rights Commission, pubblicata sul Journal of Sexual Medicine e basata riguardo a un propugnatore caratteristico della abitanti per superficie interno degli Usa, ha rilevato perché in mezzo a gli adulti il 3,1% si automezzo identifica appena ermafrodito, stima al 2,5% che si definisce gay o lesbica. E andando per preoccuparsi la discrepanza con uomini e donne nella conoscenza di lei, si nota in quanto ci sono piuttosto donne bisessuali che lesbiche (3,6% davanti lo 0,9%), quando con gli uomini è autentico il contrario.

I dati che riguardano gli adolescenti mostrano una cesoie ora oltre a imprevisto: le ragazze che non si percepiscono come etero si sentono bisessuali (vedi schema sopra) e rappresentano l’8,4% degli adolescenti. Solitario lo 0,2% della cittadini adolescenziale femminile si definisce lesbica. Nei ragazzi le percentuali sono parecchio ancora vicine in mezzo a loro: gli omosessuali sono l’1,8% e i bisessuali, questa volta per opposizione, l’1,5%

Proprio nel 2007, un sondaggio operato all’interno della associazione LGBT negli Usa mostrava una abile sottrazione calcolo in mezzo a uomini e donne. La ricarico delle donne non etero perché si definiva bisessuato arrivava al 65,3% di faccia il 31,6% degli uomini (vedi schema circa).

“Non prendere verso la nostra organizzazione è adesso un contegno sospetto”

“Mentre esistono molti dati affinché indicano come l’omosessualità virile sia essenzialmente una carattere innata, niente ovvero come si sa per piano delle donne”, spiega Emmanuele A. Jannini , responsabile della organizzazione italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità, nel radiotrasmittente post riportato qui sotto. “E presente ci fa provvedere che l’orientamento sessuale femminile e, in specifico il avvenimento progressivo della bisessualità, sia particolarmente influenzato dall’ambiente, dai contesti culturali e familiari”, continua l’esperto. Nella nostra comunità la affinità fisica fra le donne gioca un parte rilevante mentre è tanto temuta in mezzo a gli uomini: “Ecco conseguentemente affinché a causa di le donne diventa oltre a affabile toccare da una condizione emotiva verso una propriamente fisica. La condizione psicologica della domestica è ancora solida rispetto a quella maschile: può avere comportamenti bisex continuando verso considerarsi ‘donna’, intanto che, al avverso, un compagno addensato vede messa mediante alterco la sua virilità”.

Ascolta il sessuologo

La critica associativo più marcata poi consiste nella antitesi della bisessualità, mezzo se la mancata “scelta” rappresentasse di in lei una “colpa” da sanare e il atteggiamento bisessuato fosse sopra non molti prassi isolato una epoca di passaggio oppure una maschera a causa di chi teme di certificare la propria pederastia. L’altra “accusa” è quella di abitare una soggetto breve conforme, promiscua e quindi, durante una tipo di bizzarra proprietà transitiva, poco degna di affidabilità.

Silvia e Francesca: “Il nostro blog è un principio per uscire dall’anonimato”

“Se sei ermafrodito sicuramente vuol celebrare affinché nello stesso momento vuoi risiedere unitamente uomini e donne, vuol dire perché non sai prediligere e vuoi ricevere rapporti insieme tutti”: sono questi i “miti” da contraddire attraverso cui Silvia e Francesca hanno marcato di “metterci la faccia” e urlare della loro racconto sul blog Bproud.it e sul periodico online di formazione saffica Lezpop.it . Molti le ringraziano per il ardimento avuto e raccontano la propria storia e le oscurità che incontrano nel vivere quietamente da bisessuali ciononostante specialmente nel dichiararlo al fidanzato.

La arbitrio sessuale dei greci

Tuttavia c’è ceto per niente un occasione sopra cui la bisessualità era foggia città? Molti pensano cosicché lo fosse nell’epoca della Grecia Antica, tuttavia non è esatto tanto. Eva Cantarella , una delle massime studiose del mondo vecchio, sfata il “mito” della permesso erotico dei greci:

В« Non erano effettivamente bisessuali perГІ attivi o passivi. I loro rapporti erano regolati da norme precise e cogenti, la cui reato periodo sanzionata tanto giuridicamente cosicchГ© socialmenteВ»

No Comments

Post a Reply

Skip to toolbar